MOS 80 dona tablet ad ADOA: ecco il perché

 

Cogliendo con entusiasmo una proposta nata a margine della sottoscrizione di un accordo quadro di collaborazione con l’Associazione Diocesana delle Opere Assistenziali di Verona, spiega Marco De Pietri di MOS 80 Srl, stiamo donando dei tablet agli Enti aderenti ad ADOA per contribuire alla realizzazione di un bel progetto chiamato “lontani mai, perché vicini al cuore” che le residenze ADOA stanno mettendo in atto per tenere in contatto famigliari e loro residenti attraverso video-chiamate ed uso diffuso dei social network.

In questo periodo di lontananza fisica forzata per le misure di contenimento del coronavirus, l’impegno delle nostre realtà è quello di farsi vicini più di prima ai nostri cari ospiti come una grande famiglia stimolando come ci è possibile ed il più possibile le relazioni tra loro e i loro famigliari, prosegue Tomas Chiaramonte, segretario generale di ADOA, grazie a questa donazione di MOS80 SRL, per i nostri Enti sarà più facile poter tenere alimentata questa relazione di cura a distanza in attesa di poterci riabbracciare di nuovo, anche fisicamente … e tutti ci auguriamo che sia al più presto!

Le due realtà Veronesi, MOS80 specializzata nei servizi informatici e ADOA, associazione che conta più di 35 enti che raggiungono ventimila utenti sul territorio della diocesi di Verona tra anziani, diversamente abili, persona con disagio psichico e poveri, stringono così una partnership dalle finalità non solo tecnico-commerciali, che si caratterizza fin da subito per una particolare attenzione ai bisogni della persona fragile.

Fonte: https://www.veronanews.net/mos-80-dona-tablet-ad-adoa-ecco-il-perche/