FORUM N.A. 2013

 

Forum N. A. 2013 V edizione Strumenti, idee e soluzioni per l’innovazione sociale e il welfare di cura  Bologna, 20-21 novembre 2013 Centro Congressi Savoia Hotel

Programma

Il Programma offre un ricco numero di convegni e workshop con argomenti dedicati ai vari ambiti operativi, con materie interessanti, concrete e attuali che certamente forniscono contributi, approfondimenti e soluzioni di immediata utilità nell’operare quotidiano.

La sessione convegnistica è strutturata in sessioni plenarie e workshop.

Le sessioni plenarie trattano gli argomenti emergenti e le novità sui temi legati alla “non autosufficienza e all’integrazione socio-sanitaria, dando voce ai massimi esperti a livello nazionale.

I Workshop di approfondimento permettono ad ogni partecipante, in base alla professione svolta, di spaziare tra argomenti molto diversi tra loro scegliendo di approfondire un’unica tematica vista da più prospettive.

 

La V edizione, in programma come sempre a Bologna, dal 20 al 21 novembre 2013, si concentrerà, come è naturale, sul tema della crisi economica e dei servizi alle persone non autosufficienti. Ma non solo: si parlerà di management strategico delle aziende dei servizi alle persone, di livelli essenziali delle prestazioni (LEA), di diagnosi sociale, di leadership nelle RSA, di disabilità e domiciliarità, e di tanto altro...

Il Forum sulla Non Autosufficienza di Bologna (20-21 novembre) si avvicina a grandi falcate
Sotto la sua lente di ingrandimento, tutti i grandi temi del welfare di oggi.

Questa crisi appare senza via d’uscita, o così si vuole disegnarla, con i servizi stretti nella morsa della domanda che cresce da una parte (con la crescita della popolazione oltre gli 80 anni), e le risorse che diminuiscono, dall’altra.
Il Forum ha dimostrato, con i precedenti Rapporti sulla non autosufficienza a cura del Network NNA delle passate edizioni (e quest’anno sarà presentato il 4^ rapporto), che, ad oggi, il settore della non autosufficienza riceve pochi aiuti dei finanziamenti pubblici rispetto alla torta complessiva della spesa pubblica. Ci sono ampi margini per finanziare la non autosufficienza, a fronte di un basso impegno complessivo per il bilancio pubblico.
Il Forum non è pessimista. Al contrario, pensiamo che la realtà sia dalla nostra parteQual è un settore che coinvolge così tante persone come il sociale, che costa così poco e ha un’utilità diffusa come pochissimi altri?
Il destino apparentemente già scritto di mancato sostegno politico e minore visibilità può essere cambiato.
La V edizione del Forum sulla non autosufficienza vuole proporre agli operatori dei servizi un quadro sulla crisi economica in atto e sulle sue conseguenze, intende offrire agli operatori una “cassetta degli attrezzi” per capire la crisi sotto un duplice punto di vista. Da una parte, i servizi per le persone non autosufficienti, e, dall’altra, i più complessivi fenomeni di mutamento sociale.

Cristiano Gori

 

Per saperne di più

www.nonautosufficienza.it